Passa ai contenuti principali

Il Mercato che farei A.S. Roma



Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Eccoci tornati con un nuovo appuntamento del Mercato che farei della Roma, i giallorossi hanno già fatto vari acquisti e cessioni, e io partirei con 10 milioni di budget, detto questo iniziamo.

Portieri:

Alisson
Skorupski
Lobont

Andrei a cedere Skorupski a 8 milioni e prenderi per sostituire il polacco il suo connazionale, ma più giovane, Bartłomiej Drągowski dalla Fiorentina, pagandolo 2 milioni di euro. Ma nel caso i viola non volessero cedercelo girerei su Karnezis dell'Udinese, affare sempre da 2 milioni.

Portieri stagione 2017/2018

Alisson
Drągowski/Karnezis
Lobont


Passiamo ora alla difesa e, con un budget di 16 milioni, andiamo a sistemare i centrali

Manolas
Rüdiger
Fazio
Moreno
Jesus
Castan
Zukanovic
Gyömber
Calabresi
Capradossi
Casasola

Per Rüdiger è ormai fatta col Chelsea, si parla di 39 milioni di euro, a questo punto blinderei Manolas. Venderei Capradossi, Castan, Zukanovic, Gyömber sperando di farci almeno 6 milioni. Infine manderei in prestito Casasola e Calabresi. Detto questo procediamo con gli acquisti.
Prenderi Sven Bender per 7 milioni, il fratello del capitano del Leverkusen è reduce da una brutta stagione e il Dortmund vorrà liberarsene, a Roma potrebbe far bene.

Difensori stagione 2017/2018

Manolas
Fazio
Moreno
Bender
Jesus


Passiamo ai terzini con 54 milioni di euro

Palmieri
Rui
Seck
Peres
Karsdorp
Nura

Mario Rui dovrà svolgere le visite mediche col Napoli, dunque partirà per 9 milioni. La Roma ha preso Karsdorp, un ottimo innesto peccato che è infortunato, il suo posto fino a quando non sarà a disposizione di Di Francesco, sarà preso da Florenzi. Peres e Palmieri non si toccano, presterei Nura mentre terrei Seck come terzo. A questo punto dovremmo prendere un terzino sinistro e io virerei su tre nomi diversi:
Lucas Digne; il francese conosce la piazza, è una trattativa difficile perché il giocatore avrebbe il posto da titolare ma farebbe un passo indietro.
Rafael Guerrero; trattativa ancora più difficile, ma il terzino del Dortmund è infortunato e il prezzo è notevolmente calato.
Nicola Murru; la pista più economica, ma è quasi fatta per la Sampdoria. A Roma il terzino sardo potrebbe esplodere e consacrarsi.

I terzini per la prossima stagione sarebbero

Digne
Palmieri
Seck
Peres
Karsdorp


Passiamo al centrocampo con 45 milioni di euro.

Nainggolan
Strootman
De Rossi
Gonalons
Pellegrini
Vaniqueur
Ricci
H'Maidat

Venderi H'Maidat e Vaniqueur per un complessivo di 6 milioni, terrei Ricci come settimo centrocampista e andrei a prendere un sostituto di Strootman. Il nome è quello di Marcos Llorente del Real Madrid, la formula sarebbe quella del prestito oneroso a 3 milioni con diritto di riscatto a 18. L'alternativa invece potrebbe essere Freuler dell'Atalanta.

Il centrocampo giallorosso della prossima stagione sarebbe

De Rossi
Gonalons
Nainggolan
Pellegrini
Strootman
Llorente
Ricci


E con un bilancio pari a 48 milioni passerei alle ali

Perotti
El Shaarawy
Florenzi
Gerson
Iturbe
Verde

In questo reparto farei una rivoluzione, via Verde e Iturbe per 7 milioni. Presterei Gerson. Prenderei Berardi, l'offerta sarebbe di prestito ad 8 milioni più El Shaarawy e obbligo di riscatto a 17 milioni. Prenderei anche un altro esterno, i nomi sono:
Suso; lo spagnolo non ha ancora rinnovato, ma ha detto di voler rimanere.
Correa; il suo costo è sui 20 milioni, ma sarà difficile convincere l'Atletico visto che i Colchoneros hanno il mercato bloccato.
Deulofeu; come Suso anche Deulofeu lascerà difficilmente il suo Club, ma si può provare.
Gomez; il Papu sarebbe il più fattibile, anche se però a complicare la trattativa c'è il Napoli, interessato anche a lui all'acquisto dell'ala atalantina.

Una delle quattro trattative però dovrebbe chiudersi, e tutti i nomi proposti hanno un prezzo sui 20 milioni. Ali stagione 2017/2018

Perotti
Berardi
Florenzi
Suso/Correa/Deulofeu/Gomez


Passiamo ora agli attacanti, ci sono rimasti 27 milioni.

Dzeko
Ponce
Sadiq
Méndez

Dopo 25 anni manca Totti, e vi anticipo che molto probabilmente ci sarà uno speciale per il Capitano.

Ponce, Sadiq e Méndez li manderei in prestito. Serve quindi un sostituto di Dzeko, io punteri su Paco Alcacer del Barcelona a patto che i Blaugrana decidano di cederlo, l'alternativa è Volland del Leverkusen.

Attaccanti A.S. Roma 2017/2018

Dzeko
Alcacer/Volland


Formazione titolare 2017/2018
4-3-3 allenatore Di Francesco

Alisson (Drągowski/Karnezis)

Karsdorp (Peres)
Manolas (Moreno-Jesus)
Fazio (Bender-Jesus)
Digne (Palmieri)

De Rossi (Gonalons)
Strootman (Alonso-Ricci)
Nainggolan (Pellegrini-Ricci)

Perotti (Gomez/Suso)
Berardi (Florenzi)

Dzeko (Alcacer/Volland)


Se l'articolo ti è piaciuto lascia un like e un commento, in caso contrario scrivimi cosa non ti è piaciuto. Ricordati di seguire le pagine social del Blog, Instagram, Facebook e Google+
Qui i link

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Ci vediamo domani con un nuovo articolo.

A cura di Simone Palumbo.

Commenti

Post popolari in questo blog

Che partita... orrenda, l'Italia ne prende tre al Bernabéu. Le cause della sconfitta

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

"Vi stupiremo" queste le parole di Ventura alla vigilia del match contro gli iberci, e almeno su questo il tecnico della nazionale non ha sbagliato, nessuno però si aspettava una prestazione così brutta degli azzurri che in partita non sono mai entrati, giornata perfetta per la Spagna che ha potuto fare tutto quello che voleva, si è goduta le giocate di Isco e il ritorno del suo miglior marcatore, David Villa.


Ma quali sono le cause di questa pesante sconfitta?
Sicuramente il modulo ha inciso, le partite si vincono a centrocampo e non ti puoi permettere di andare ad affrontare la Spagna, che fa del possesso la sua arma migliore, con solo due uomini in mezzo al campo. Ma questo non è l'unico motivo per il quale l'ipotesi 4-2-4 doveva essere scartata immediatamente, gli azzurri contro la Roja si sono schierati con Darmian e Spinazzola, due che nei rispettivi campionati non hanno giocato neanche un minuto, e sebbene Darmian …

Rassegna stampa (23 Luglio 2017)

Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+

Buona domenica a tutti oggi è giorno di rassegna stampa. Prima di iniziare a vedere le pagine dei principali quotidiani italiani e non solo, vi ricordo di seguire le pagine Instagram, Facebook e Google+ del Blog del Tifoso e di attivare le notifiche relative ai post in modo da rimanere sempre aggiornati col Blog e col mondo dello sport. Iniziamo.

Tuttosport:

Juve You Can, gioco di parole che fa intendere che la trattiva per Emre Can è fattibile, c'è già l'accordo col giocatore che è in scadenza. Manca però l'accordo col Liverpool che vuole prima trovare un centrocampista che possa sostituirlo.

Il Corriere dello Sport:


Il Diavolo c'è e si vede, grandissima la vittoria in I.C.C. del Milan per 4-0 sul Bayern Munchen e il Corriere gli dedica giustamente la prima pagina. Spazio anche per il mercato e per i ritiri estivi, la Juve vuole Can ma Klopp si oppone, all'Inter piace Karamoh, Conte vuole Candreva, Immobile e Keita…

Rassegna Stampa (16 Luglio 2017)

Buona domenica a tutti, oggi è giorno di rassegna stampa. Ogni domenica andremo a vedere le prime pagine dei principali quotidiani italiani e non solo, fatemi sapere se questa serie vi piace attraverso un commento, e ricordatevi di seguire le pagine Facebook, Instagram e Google+ dedicate al Blog. Vi anticipo che domani e ogni lunedì aprirò un sondaggio. Iniziamo.
Pagina Instagram
Pagina Facebook
Pagina Google+
La Gazzetta dello Sport:

La Gazzetta dedica la prima pagina alle milanesi e al mercato diverso che stanno facendo, infatti abbiamo visto un Milan pigliatutto mentre l'Inter non ha ancora fatto gran che, complice anche il Fair play finanziario da ripagare. Nonostante questo Spalletti rassicura i tifosi dicendo che a fine campionato l'Inter sarà tra le prime quattro pur sottolineando che c'è bisogno di qualche rinforzo.
Tuttosport:

Il quotidiano torinese intitola così la prima pagina, dicendo in maniera quasi frustrata a Montella di fare ora la sua parte. Il tecnico rosso…